U14 M – Silver MI 1 – Classificazione – VI Ritorno

Ardor Bollate- POSF Cesate 83-38

(19-10 45-19 60-29)

Ardor Bollate: Fresca 4, A.Vaghi 4, Forte 6, Tansella 26, Salierno 4, G.Saita 2, Pappalettera 17, Tadi 2, Beltrami 14, Borja Romero 4.

T/L 10/21

POSF Cesate: Ceraso 4, Lissi 5, Barzon 1, Grassi 8, Campi, G.Passoni 2, De Benedittis 8, Fornello 2, Valli, De Martis 8, J.Passoni.

T/L 8/14

Ordinaria amministrazione e vittoria facile, finalmente, per i ragazzi di Brivio usciti in bellezza da una settimana terribile, costellata da due brutte sconfitte UISP, capaci di buttare giù il morale della squadra e aprire grossi interrogativi sul reale valore dell’Under 14. La vittoria dilagante contro il Cesate è quindi un toccasana per gli arancioneri che finalmente ritrovano un roster molto somigliante alla modalità “infortuni zero”: rientra Pappalettera (17) dopo l’infortunio-bis alla caviglia, e lo fa nel modo più convincente possibile. Ma soprattutto, la divisa 14 torna sulle spalle di Capitan Salierno che rientra a guidare i compagni dopo 7 turni. Certo, è un Cesate ultimo e ormai in disarmo, ben diverso da quello affrontato in qualificazione, ma una vittoria di oltre 40 non si era mai vista in questa stagione FIP (sconfitte simili, purtroppo sì…). Se aggiungiamo che gli arancioneri erano in 10 e che tutti i ragazzi sono andati a canestro, si capisce come la terza vittoria di stagione contro i cesatesi sia sinonimo di fiducia e buonumore.

Partita mai in discussione per l’Ardor, che parte subito forte staccando il Cesate di 9 già al primo periodo. La difesa arancionera è impeccabile, guidata da Beltrami (14) finalmente in versione doppia cifra. Nella seconda frazione fila tutto ancora più liscio, e un super Tansella macina canestri a ripetizione. Concluderà con 26, superando – festeggiato dai ragazzi e dal pubblico – il traguardo dei 200 punti tra i top scorer del girone. Ma come dicevamo, oggi c’è spazio e gloria per tutti i ragazzi di Brivio che concludono a +45, mettono in cassaforte il 5° posto del girone e soprattutto agganciano Rho al 4° prima dello spareggio finale di sabato 13 al Molinello.

Sperare è lecito…